Rumpus Room (2018 – present)

Rumpus room

Rumpus Room è un progetto aperto, una stanza di ricreazione musicale e performativa  in continuo divenire. Ogni qualvolta se ne presenti l’occasione artisti nuovi si affiancheranno al progetto.L’idea è  quella di un ambiente in cui si alternano interfacciandosi musicisti e artisti di derivazione diversa.  Non vi è alcun obbiettivo prestrabilito se non quello di abbandonare l’idea di tempo disponibile e bastante.  Interazione, conflitto e simbiosi.

2018: L# Collivasone (cacophonator)        Gianni Mimmo (soprano sax)

Un luogo di suono.

Uno spazio nel quale le forme si ricombinano attingendo a elementi lirici e concreti.

Superfici trasparenti e formidabili profondità narrative.

Distanze e riconnessioni, linguaggi e timbriche aperte a con-fondersi così come alla fecondità d’improvvisi clash espressivi.

Come in un codice elusivo, le calligrafie e le derivazioni sono liquide.

Le intravediamo nelle pulsazioni rade, nell’obliquità di una tenerissima linea melodica, nella fibrillazione di cellule di suono concreto.

Un’instabilità gentile anima queste forme.

È una musica di intersezioni, generativa di turbolenze nelle quali i dettagli brillano di possibilità costellativa.

Certe geometrie amano smarrirsi in un incanto.

Scaturito da una sorprendente alchimia, Rumpus room è la collaborazione fra due musicisti differenti per derivazione e biografia che testimoniano di un meta-linguaggio, creativamente attraversato in un processo sublimativo, nel quale il dettaglio e l’insieme restano fragranti a farsi osservare.

An intriguing chemistry sorting out from a risky collaboration between two musicians whose background, derivations, and declinations may suggest weird outputs. Rumpus Room is a fantastic album that delivers multifaceted sound tales, dystopic meditations and unusual form investigations.

A chamberish flavor enhances the contemplative attitude of this music, kind of thrilling Tableaux Vivants, layering surprising perspectives thanks to a thoughtful dialogue between Gianni Mimmo’s soprano saxophone and the effervescent soundscape generator, the self-built Cacophonator, invented and operated by Luca Collivasone.

Dent In A Horn